Sei in: > > Polvere di zolfo

Antiparassitari per cani e gatti

CONCIME CE - ZOLFO ELEMENTARE

Polvere di zolfo

Fertilizzante a base di zolfo ventilato scorrevole

Caratteristiche

POLVERE DI ZOLFO KOLLANT ad azione sul suolo corregge l’acidità del terreno, influenzando l’entità e l’attività dei microrganismi, la trasformazione dell’azoto come nutriente la velocità di assorbimento degli elementi fertilizzanti. Rende assimilabili il fosforo ed i microelementi del terreno, altrimenti non biodisponibili perché bloccati dalla alcalinità del suolo. Il prodotto agevola il dilavamento dei sali nei terreni salmastri perché reagisce con questi trasformandoli in solfati solubili. Nei terreni argillosi disgrega le zolle facilitando l’assorbimento dell’acqua. Dà il giusto apporto di zolfo al terreno, permettendo di incrementare l’efficacia dei fertilizzanti, la resa e la qualità del raccolto. POLVERE DI ZOLFO KOLLANT per applicazioni fogliari permette il regolare svolgimento delle attività metaboliche della pianta. Lo zolfo è un costituente di aminoacidi essenziali (la cistina e la metionina) presenti nelle proteine e negli enzimi che rendono possibile la fotosintesi clorofilliana. Distribuito per via fogliare, previene e riduce le carenze di zolfo aumentandone la disponibilità per la pianta. Il risultato è un anticipo della maturazione di alcuni giorni ed un incremento del rendimento produttivo in termini di quantità e qualità. POLVERE DI ZOLFO KOLLANT è compatibile con i prodotti in polvere secca. Deve essere distribuito a distanza di almeno tre settimane dall’eventuale impiego di oli minerali e antiparassitaria base di Captano. Taglia disponibile: 1 Kg.

Formulazione

Polvere

impiego

Applicazioni ad azione sul suolo: è indicato per tutte le colture in qualsiasi periodo dell’anno, dato che lo zolfo agisce sul terreno creando le giuste condizioni per tutte le fasi vegetative. Per una applicazione ottimale interrare uniformemente nel terreno alla dose di 200-400 g per 10 m2. Applicazioni fogliari: alla dose di 25-40 g per 10 m2, in funzione dello sviluppo della vegetazione e dell’andamento climatico. Distribuire il prodotto manualmente o con impolveratori meccanici. Evitare i trattamenti nelle ore calde.

fitotossicità

Può arrecare danno ad alcune cultivar di mele e pere, alle cucurbitacee e alla vite Sangiovese, per cui si consiglia di effettuare, in caso di dubbio, prove preliminari.

composizione

Anidride solforica totale (SO3): 245% MATERIE PRIME: Zolfo elementare Da utilizzare soltanto in caso di bisogno riconosciuto. Non superare le dosi appropriate. CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA